olio di canapa

Olio di Canapa: Proprietà, Controindicazioni e Dove Comprarlo

L’olio di canapa è un ottimo alleato per la salute del nostro organismo, della nostra psiche e della nostra pelle, grazie ad un mix unico di ingredienti naturali che apportano benefici duraturi e privi di effetti collaterali. In questa breve guida, vedremo nel dettaglio di cosa si tratta, quali benefici apporta e come acquistarlo online in totale sicurezza.

Che cos’è l’Olio di Canapa

L’olio di Canapa è un alimento nutriente e completamente naturale che si ottiene mediante l’estrazione o spremitura dei semi della pianta Cannabis sativa. Non va confuso con l’olio di CBD in quanto quest’ultimo, pur derivando sempre dall’omonima pianta, viene ricavato principalmente dai suoi fiori e utilizzato per altri scopi.

Di colore verde e dall’aroma simile a quello della nocciola, è ottimo su una grande varietà di piatti e può essere consumato crudo per mantenere intatti tutti i suoi nutrienti. Non è consigliato il suo utilizzo per fritture o cotture a temperature troppo elevate, perché presenta un punto di fumo molto basso (intorno ai 165 gradi) rispetto ad altri olii per l’utilizzo alimentare.

Dopo l’apertura, è consigliabile conservarlo in frigorifero per aumentarne il tempo di conservazione.

Come si produce l’Olio di Canapa

L’estrazione dell’olio di canapa richiede precise tecniche e apparecchiature, che devono essere calibrate in maniera ottimale per tutte le diverse fasi di lavorazione dell’alimento.

I semi di canapa vengono spremuti a freddo affinchè venga preservato il loro profilo nutrizionale, perché temperature troppo elevate possono infatti innescare il processo di ossidazione e degradazione dei grassi benefici contenuti nei semi, danneggiando così il prodotto finale. 

La temperatura dei macchinari per la pressa quindi non deve mai oltrepassare la soglia limite dei 49°C. È interessare notare come il processo di spremitura avvenga ricorrendo alla pressione idraulica, così da non schiacciare i semi in maniera eccessiva e far sì che l’estrazione dell’alimento avvenga con delicatezza e la maggior cura possibile. Una volta separato dal materiale di scarto e dalle fibre, l’olio di canapa viene quindi versato con attenzione in un apposito serbatoio, per poi essere trasferito in flaconi, permettendo così di mantenere completamente intatte le sue proprietà benefiche.

Le proprietà dell’Olio di Canapa

L’olio di canapa è ricco di acidi grassi essenziali, vitamine (A, B1, B2, C, E, PP)  sali minerali e può vantare proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e immunostimolanti. Viene infatti sempre più utilizzato nel mondo della cosmesi, proprio perché aiuta a ristabilire il corretto equilibrio epidermico e, grazie alle proprietà lenitive e idratanti, è un toccasana per le pelli secche e screpolate. Le sue proprietà benefiche lo rendono adatto anche per l’utilizzo nei massaggi terapeutici o per alleviare lo stress. 

Sul piano alimentare, l’assunzione regolare di olio di canapa presenta diversi vantaggi che lo rendono un ottimo sostituto a integratori chimici o farmaci:

  • alleato contro il colesterolo: l’olio di canapa regola il livello del colesterolo nel sangue. Esso evita infatti la formazione di placche aterosclerotiche che predispongono lo sviluppo di trombosi e altre patologie cardiovascolari
  • antidolorifico e boost per il sistema immunitario: se avete problematiche ginecologiche (menopausa o sindrome premestruale) l’olio di canapa è un buon rimedio in quanto riduce i dolori addominali. Può inoltre essere un coadiuvante nella cura dell’artrite e può essere utilizzato nella cura di malattie respiratorie quali l’asma o le sinusiti. 
  • problemi della pelle: l’olio di canapa è indicato anche per la cura di psoriasi, eczemi, dermatiti, micosi, irritazioni da allergie. Può inoltre intervenire efficacemente nel trattamento dell’acne.

Questi i valori nutrizionali per 100 grammi di prodotto:

Valore energetico 3700 kJ 884,32 kcal

Grassi 100 g
di cui grassi saturi 11,1 g
grassi monoinsaturi 14,0 g
grassi polinsaturi 73,5 g
di cui acidi grassi omega-3 (ALA) 15,9 g
acidi grassi omega-6 57,6 g
di cui acido linoleico (LA) 55,6 g
di cui acido gamma-linolenico (GLA) 2 g

Carboidrati 0 g
di cui zuccheri 0 g

Proteine 0 g

Le controindicazioni dell’Olio di Canapa

L’olio di canapa non ha effetti collaterali degni di nota, né può essere considerato un prodotto “rischioso”: l’unico principio attivo con effetti psicoattivi, ovvero il THC, è presente infatti in quantità minime. Per ottenere degli effetti psicotropi, alcuni ricercatori hanno calcolato che bisognerebbe assumerne una quantità decisamente eccessiva, ovvero dai 5 ai 9 litri al giorno. I prodotti cosmetici e medicali a base di olio di canapa, invece, sono totalmente privi di THC. Dal momento che si tratta di un alimento privo di glutine, è possibile consumarlo anche se si soffre di celiachia o intolleranza al glutine.

Trattandosi di un alimento a base vegetale, può essere tranquillamente assunto anche da chi adotta un regime alimentare vegetariano o vegano.

Dove comprare l’Olio di Canapa

L’olio di canapa si può acquistare negli shop online e nei negozi specializzati in prodotti naturali. Prima di effettuare l’acquisto, ecco alcune raccomandazioni:

Attenzione agli ingredienti – alcuni oli di canapa contengono infatti conservanti e non sono del tutto naturali, quindi è sempre bene leggere la lista degli ingredienti. Anche le certificazioni sono importanti: un buon olio di Canapa dovrebbe avere tutte le certificazioni in regola e non contenere metalli pesanti.

Attenzione alle provenienza – diversi prodotti in commercio non sono prodotti in Italia, dove la normativa in ambito alimentare è particolarmente stringente: acquistare un olio made in Italy garantisce la sicurezza di un prodotto naturale e privo di controindicazioni.

Attenzione al prezzo – un prezzo troppo basso è garanzia di un prodotto di qualità mediocre o non del tutto naturale.


Se stai cercando un olio di canapa naturale e sicuro, ci siamo noi! L’Olio di Canapa HempLab è infatti prodotto al 100% in Italia da coltivazioni che non ricorrono all’utilizzo di di pesticidi e fertilizzanti sintetici, garantendo un prodotto naturale e sicuro.