farina di canapa

Farina di Canapa: Proprietà, Controindicazioni e Dove Acquistarla

La Farina di Canapa, un tempo utilizzata esclusivamente per l’alimentazione del bestiame, sta riscuotendo sempre più successo come ingrediente alternativo per la preparazione di una grande varietà di pietanze. Grazie al suo gusto gradevole e alle molte proprietà benefiche per l’organismo, sempre più persone scelgono di integrare la farina di canapa nella propria dieta: in questa breve guida vedremo le sue caratteristiche principali, le poche controindicazioni e dove acquistarla in sicurezza.

Cos’è la Farina di Canapa

La farina di canapa si ricava dalla dalla macinatura dei semi di Canapa Sativa, in un processo simile a quello per produrre l’olio. A seguito della spremitura, si ottengono il cosiddetto panello e crusca che, una volta fatti essiccare, vengono macinati ed infine filtrati fino ad avere una polvere leggera e delicata ma consistente: la farina di canapa.

Si tratta di un alimento ricco di fibre, sali minerali, acidi grassi, vitamine, amminoacidi e proteine e, dato che non contiene glutine, è particolarmente indicato per i celiaci. Dal sapore simile a quello della nocciola, è un ingrediente adatto per una grande varietà di prodotti da forno come pane, biscotti e torte; e viene spesso utilizzata insieme alla comune farina 0 per “ammorbidirne” il gusto che alcuni potrebbero trovare troppo deciso. Può essere utilizzata anche per la preparazione di frullati e smoothie ricchi di proteine, o come come addensante per minestre, creme e budini.

Dal momento che i semi della pianta di canapa non contengono THC, si tratta di un prodotto liberamente vendibile e privo di qualsiasi effetto psicoattivo.

I valori nutrizionali della Farina di Canapa

La farina di canapa è un prodotto ad alto valore nutritivo, perché ricco di innumerevoli sostanze fondamentali per soddisfare molte delle esigenze fisiologiche ed alimentari dell’organismo. E’ ricca di fibre, utili a prevenire e combattere in maniera naturale problematiche legate al colesterolo in eccesso o alla stitichezza, e di vitamina E, che combatte l’invecchiamento precoce delle cellule.

L’uso della farina di canapa in cucina favorisce il rafforzamento del sistema nervoso, quello ormonale e immunitario, perché contiene tutti gli otto amminoacidi essenziali (AEE) necessari al buon funzionamento dell’organismo. Inoltre, grazie alla presenza degli acidi Omega 6 e Omega 3, aiuta a prevenire l’insorgere dei disturbi cardiovascolari.

La farina di canapa è inoltre un alimento meno calorico rispetto alle altre farine tradizionali, e può quindi essere inserita nella dieta di chi vuole perdere peso senza rinunciare a gustosi prodotti da forno. D’altro canto, la sua alta percentuale di proteine la rendono un alimento adatto anche a chi pratica sport e sta cercando di aumentare la massa muscolare riducendo al contempo i tempi di recupero fra un allenamento e l’altro, risultando molto più digeribile e assorbile dall’organismo rispetto ai comuni integratori alimentari per la palestra.

In riferimento a 100 grammi di prodotto, è possibile aspettarsi i seguenti valori nutrizionali:

  • Valore energetico 1077 kJ / 257 kcal
  • Grassi 5,5 g
  • di cui saturi 0,5 g
  • Carboidrati 2,3 g
  • di cui zuccheri 1,4 g
  • Proteine 27,5 g
  • Fibre 45,9 g
  • Sali 0,03 g

Si tratta quindi di un alimento nutriente, altamente digeribile e con poche controindicazioni che ora andremo ad esaminare.

Le controindicazioni della Farina di Canapa

Come visto, la farina di canapa è ricca di proprietà interessanti ma è necessario fare attenzioni alle dosi: abusarne potrebbe portare a spiacevoli controindicazioni. Si tratta infatti di un ingrediente che ha un’alta concentrazione di grassi e un consumo eccessivo potrebbe causare leggeri disturbi a livello digestivo (come crampi o diarrea), che tendono a scomparire velocemente una volta interrotta l’assunzione.

Si consiglia inoltre un uso limitato a tutti quei pazienti che stanno assumendo medicinali antiaggreganti e legati al trattamento dell’ipertensione, mentre può essere tranquillamente consumato da persone affette da diabete dato il basso indice glicemico dell’alimento (da non sostituirsi al trattamento farmacologico). E’ sconsigliato l’utilizzo anche ai soggetti con intolleranza al nichel, un metallo spesso presente in piccole quantità all’interno della pianta di canapa.

L’assunzione della farina di canapa va evitata in caso di allergia o sensibilità alla pianta, un’eventualità comunque abbastanza rara e che preclude l’utilizzo di qualsiasi prodotto derivato dalla canapa.

La Farina di Canapa è adatta ai celiaci?

Le proteine della farina di canapa non contengono glutenina e gliadina, per questo è un alimento che può essere consumato da chi soffre di celiachia o da chi è intollerante al glutine. La farina di canapa può quindi essere utilizzata come ingrediente alternativo da chi desidera seguire una dieta equilibrata e per la preparazione di pietanze gluten free: il suo sapore nocciolato lo rende adatto a dolci e prodotti da forno come pane e pizza.

Per evitare spiacevoli inconvenienti, prima di procedere all’acquisto del prodotto è opportuno consultare scrupolosamente l’etichetta, poiché molto spesso la farina di canapa viene mescolata con altre farine contenenti glutine, rendendola quindi un ingrediente potenzialmente dannoso per l’organismo.

Dove comprare la Farina di Canapa?

La farina di canapa si può comprare nei negozi di prodotti biologici e nei supermercati più forniti, ed è spesso presente nelle aree dedicate alle alternative naturali e senza glutine. E’ buona abitudine controllare sempre le etichette ed assicurarsi che la farina sia prodotta con semi coltivati in Italia, meglio ancora se con metodologia biologica: questo ci permetterà di avere la certezza di un prodotto sano, naturale e rispettoso di standard rigorosi. E’ questo il caso della nostra farina di canapa HempLab che potrai acquistare sul nostro sito:

farina di canapa

Prodotta a partire da sementi di piante di canapa coltivate nella fertile Valle del Fiume Isonzo (Gorizia), la Farina di Canapa HempLab è naturale al 100%, e non contiene coloranti, aromi o eccipienti naturali. Il nostro controllo totale della filiera, dal seme al confezionamento, ci permette di offrire un prodotto di qualità elevata e rispettosa dei più alti standard europei in materia.